Frammenti di (Pier)Pioggia

Pensieri e parole alla ricerca di un'identità

martedì, maggio 09, 2006

Panta Rei

Il tempo scorre e trascorre, infatti ne è passato un pò da quando ho pubblicato l'ultimo post e per giunta quasi senza che me ne accorgessi... Ringrazio LaFrà per la segnalazione che mi ha dato l'input per tornare a scrivere. Adesso so che siete almeno in 3 a passare da questo post, e tutto ciò in un solo mese di vita, di questo passo tra altri tre mesi possiamo allestire una squadra di calcio!
Dunque, il titolo di questo post è "panta rei", che come sanno anche i gnorantoni non latinisti come me significa "tutto scorre" (tempo compreso, anzi direi soprattutto quello).
Volevo cogliere l'occasione per parlare del gruppo teatrale di cui faccio parte (i Panta Rei appunto), ma senza tediarvi con descrizioni tecnicistiche sulla figura dell'attore (quale tra l'altro non sono) o sui significati nascosti dei gesti, degli sguardi o delle parole. Una cosa sola vorrei sottolineare, e cioè come qualcosa possa apparire diverso a seconda di chi te ne parla. Vado subito al punto, sto pensando alla Divina Commedia, che per uno studente poco motivato di un istituto tecnico è sempre stato un pacco pazzesco e incomprensibile. Sarà che sono diventato più vecchio (...no, suona male, diciamo più maturo) ma quando ho ascoltato la spiegazione e la successiva recitazione del quinto canto dell'inferno (quello di Paolo e Francesca) da parte del mio maestro di teatro è stata un'emozione nuova e particolare, una scopetra assoluta! Eppure altre volte avevo sentito spiegare quel canto e non mi aveva preso per nulla...
So che siete circa in 3 che passate da questo blog, ma voi che ne pensate? La magia di una frase dipende dall'animo di chi l'ascolta o dal carisma di chi la pronuncia?
Postate, postate, d'altronde come si dice, ai poster l'ardua sentenza...

15 Comments:

Blogger angioletto79 said...

Pier .... sei diventato Marzullo???

il 5° canto dell'inferno a me è piaciuto da morire!!
Pur avendo fatto l'ITIS come te .. la divina commedia mi è piaciuta da morire!! non amo per nulla i Promessi Sposi!

Molto dipende secondo ma da chi ti spiega le cose!

Io non amo per nulla la meccanica ma con Giovanni ho iniziato ad apprezzarla!!

09 maggio, 2006 14:00  
Blogger Pier said...

Almeno avessi la chioma di Marzullo!

09 maggio, 2006 14:03  
Blogger angioletto79 said...

ahahahhahahahahah

09 maggio, 2006 14:09  
Anonymous Serse said...

se riusciamo ad arrivare a una squadra di calcio, dillo direttamente alla famiglia agnelli/elkan... magari per la prossima stagione serve. Io mi accontento di mezza busta paga di Del Piero!!!
Sui testi poi, non conta solo chi lo legge, ma anche dove viene letto...e soprattutto come si ascolta. Ciao

12 maggio, 2006 14:07  
Anonymous Lafrà said...

tutto questo dipende solo dalla passione!

14 maggio, 2006 16:12  
Anonymous Anonimo said...

io adoro i promessi sposi, li ho sempre adorati!!!!fin dalle superiori!e non perchè sia la classica secchiona, assolutamente!tutto è cominciato a scuola quando, visto che il libro che avevamo pesava troppo, leggevo i promessi sposi su un testo qualunque...niente note, niente schede di approfondimenti, niente contesto storico....e mi ha preso, l'ho divorato!credo che siano queste le cose che uccidono la passione!
detto da una futura insegnante...:)
mandi! isa

17 maggio, 2006 17:37  
Anonymous Anonimo said...

Amor che nulla amato amar perdona...
Sicuramente non è scritto nello stesso Italiano di Dante.... ma io L'Inferno lo adoro...ovviamente solo quella della Divina Commedia.. e il caso vuole che anch'io abbia fatto l'istituto tecnico... e sono del parere che.. è il Prof che fa tutto!!! Il mio Prof di italiano mi ha fatto innamorare della Divina Commedia..
Ho invece un'avversione profonda verso i Promessi Sposi..
Buona giornata!
E.. complimenti..
A.

23 maggio, 2006 15:59  
Blogger Pier said...

La frase che hai scritto è molto significativa, anche se non sempre si rispecchia nella realtà, purtroppo...
I promessi sposi non sono mai piaciuti nemmeno a me, si vede che già da allora non mi piacevano le "soap opera" :-)
Grazie per il tuo commento (e per i complimenti), è il primo che ricevo da una persona all'apparenza sconosciuta!

23 maggio, 2006 16:09  
Anonymous Anonimo said...

E' vero.. è molto significativa... e non si rispecchia mai nella realtà :'(
Sai che proprio ieri ci pensavo... me la farei addirittura tatuare !!! :))
Hai ragione i Promessi Sposi sanno proprio di Soap Opera :)))
è una delle prime dell storia :))
(Figurati, non c'è di che!!per il commento e per i complimenti...)
Buona giornata :)
A.

23 maggio, 2006 16:36  
Blogger Pier said...

A proposito...
A chi?
Battute a parte, la tua "A" sta per Anonimo o cosa?

23 maggio, 2006 16:45  
Anonymous Anonimo said...

E' semplicemente l'iniziale del mio nome :)

23 maggio, 2006 16:46  
Anonymous Anonimo said...

Ops... che sta per Arianna :)

23 maggio, 2006 16:55  
Blogger Pier said...

Arianna? Mi sa che non ti conosco... Quindi come prima visitatrice sconosciuta, hai diritto ad essere citata nel mio prossimo post!
Se invece ti conosco ho il diritto di scegliere un buon neurologo! :-)

23 maggio, 2006 17:06  
Anonymous Anonimo said...

Non hai bisogno di un neurologo!!!
Non ci conosciamo.. tranquillo!!! Però.. non si può mai dire... il mondo è piccolo :)
Buona giornata!!
A. :)

24 maggio, 2006 09:33  
Anonymous Anonimo said...

Indovina chi bussa al tuo convento...bella Pier!

14 luglio, 2006 08:43  

Posta un commento

<< Home