Frammenti di (Pier)Pioggia

Pensieri e parole alla ricerca di un'identità

mercoledì, settembre 06, 2006

Il bar Bellaria (11): Tempo di pulizie

Abbiamo già accennato al fatto che anche il bar Bellaria è saltuariamente soggetto a pulizie, generalmente a cadenza biennale, in occasione dei mondiali o degli europei di calcio.
Il signor Carlo approfitta di queste manifestazioni ed in particolare del giorno di chiusura, il lunedì, per effettuare una rimozione forzata delle polveri sottili che dopo due anni di permanenza ininterrotta nel locale hanno ottenuto l’usucapione del bar. La procedura di pulizia è minuziosa: innanzitutto bisogna espellere i cani, Greta e Puti (diminutivo di Putiferio, dal giorno in cui per oscuri motivi si è messo a scorazzare nel locale facendo lo slalom gigante tra le gambe degli avventori) dal bar e poi spostare il gatto dalla sua tana abituale: la piastra dei panini. Per fortuna nessuno ordina panini con carne di coniglio. Il lavoro di pulizia non è facile. Vanno tolti i mozziconi di sigaretta dal pavimento (o posacenere grande), e si devono sgrassare i muri, anneriti dal fumo. In occasione dei mondiali dell’86 affiorarono degli affreschi di età pompeiana, per i quali il bar rischiò la chiusura ordinata dalla sovrintendenza alle belle arti. Una volta effettuate queste delicate operazioni il Bar Bellaria è pronto in grande stile ad accogliere il calcio d’inizio dei mondiali.
In alcuni periodi dell’anno il bar è talmente impolverato che l’acqua gettata sul pavimento viene assorbita istantaneamente e chi ha buttato per terra mesi prima dei semi di limone rischia di vedere crescere sotto i propri piedi un bonsai selvatico.
Pochi giorni prima dell’inizio delle grandi pulizie è possibile ammirare distintamente l’impronta delle proprie mani e/o delle proprie scarpe sui davanzali sporchi di residui di consumazioni varie, immaginandosi per un momento di essere come le grandi star a Hollywood Boulevard.


(Ringrazio il Chespu per avermi aiutato nella creazione di questo post!)

11 Comments:

Blogger sonia said...

Espellere i cani?!?
Il gatto sulla piastra dei panini?!?
Ma che schifo!!!
Mhhh... ma sei sicuro che il Sign. carlo al posto della carne di coniglio per i panini, non usasse quella di gatto?!

Bello mi piace il diminutivo del nome di Puti! :o)

06 settembre, 2006 23:09  
Blogger Pier said...

Sonia: Sì, espellere i cani. In pugliese stretto, naturalmente! :-)
Il gatto sulla piastra si è verificato solo una volta, durante una fredda giornata di inverno. E' una fortuna per tutti (gatto compreso) che nessuno richiede panini ripieni di carne di coniglio!

07 settembre, 2006 09:25  
Blogger Carmen said...

Ehhhhhh sembra proprio la descrizione di quando mi decido apassare l'antitetano a casa mia :) cmq prometto che il nostro bar verra' pulito almeno un paio di volte di piu' :)
(mento sapendo di mentire ... sempre)

07 settembre, 2006 15:55  
Blogger Pier said...

L'antitetanica la dovrei fare anch'io quando entro nel bagno al lavoro... Carmen, ti avanza mica qualche fiala?
Ti assicuro che il nostro bar è mooolto più pulito!

08 settembre, 2006 13:58  
Blogger Writer said...

Anch'io voglio lasciare le impronte come in Hollywood Boulevard ;)

Bacio

08 settembre, 2006 14:14  
Blogger Carmen said...

Ora vedo se mi avanza la fiala in caso ti faccio sapere :) ... be' certo che il nostro è piu' pulito all'ingresso in dotazione daro' anche le babbucce :) (esagero????)

08 settembre, 2006 14:42  
Blogger Pier said...

Writer: Al bar c'è posto per tutti (oppure c'è una valanga di polvere, vedi tu) ;-)

Carmen: No non esager, le babbucce sono d'obbligo. Però con tutta quella polvere faranno un pò fatica a scorrere! :-)

08 settembre, 2006 16:31  
Blogger sonia said...

Ha proprio aperto alla stragrande però questo bar...dopo le vacanze estive, una bella pulizia per la riapertura ci voleva proprio!

Bentornato "Bar Bellaria"

10 settembre, 2006 12:41  
Anonymous Dusseldorfer said...

Vanno tolti i mozziconi di sigaretta dal pavimento (o posacenere grande)
AHAHHAHA Una meraviglia! AHAHAHHA :o)

12 settembre, 2006 09:30  
Blogger yupswing said...

cadenza biennale?
pffff... dilettanti!

nel mio bar si fa solo negli anni bisestili.

14 settembre, 2006 14:21  
Blogger Pier said...

Dussel: perchè non sfruttare tutto quello spazio? :-)

Yup: benvenuto! In effetti siamo un pò degli spreconi a fare addirittura ogni due anni le pulizie... è uno spreco inutile

14 settembre, 2006 16:01  

Posta un commento

<< Home