Frammenti di (Pier)Pioggia

Pensieri e parole alla ricerca di un'identità

martedì, giugno 13, 2006

Parole di Cotone

“Mi vuoi dire, per favore, quale strada devo fare per uscire di qui?”, chiese Alice.
“Dipende in gran parte da dove vuoi andare”, rispose il Gatto.
“Non mi importa dove”, disse Alice.
“Allora non importa nemmeno quale strada prendi”, replicò il Gatto.
“Mi basta arrivare da qualche parte”, aggiunse Alice come spiegazione.
“Ah, ma da qualche parte arrivi di sicuro”, disse il Gatto, “se vai sempre avanti senza fermarti…”

Si, ma non esiste vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare…
Hai ragione, ma non ci posso fare nulla. Io sono un clown triste, e faccio collezione di attimi

6 Comments:

Anonymous gidibao said...

"Come posso riconoscere la strada giusta da prendere?" domando'
"Segui quella che porta il sorriso nel tuo cuore, qualunque essa sia" rispose.

("A scuola dallo stregone" Carlos Castaneda)

Luminose giornate

gidibao :)

ps:
ho trovato il tuo link in un commento da Bobo che ha spammato inviti in ogni dove nella Blogosfera :)))

14 giugno, 2006 12:20  
Blogger sonia said...

tu vai avanti con ottimismo...e vedrai che il vento saprà sempre indicarti la strada...se il vento non c'è per un marinaio che non sa dove andare...è forse meglio che si fermi un attimo a riposare...il vento esiste, c'è,è la natura che ce l'ha donato, per cui prima o poi arriverà!!
buona giornata

14 giugno, 2006 15:46  
Blogger Pier said...

Grazie Sonia, oltretutto sei la prima visitatrice staniera (ma meno male che parli italiano!) e la cosa mi fa molto piacere!
Credo tu abbia ragione, forse è meglio fermarsi un attimo e vedere le increspature del mare per studiare la direzione del vento...

14 giugno, 2006 15:56  
Anonymous Anonimo said...

MI PIACE LA FRASE: "FACCIO COLLEZIONE DI ATTIMI" E' QUELLO CHE CERCO DA FARE DA UN PO' OSSIA DALL'ANNO SCORSO QUANDO LA MIA VITA SI E' INFILATA IN UN FRULLATORE E HA ACCESO IL BOTTONE START.... A POSTERIORI COME BEN SAI RINGRAZIO CHE L'ABBIA FATTO!!! CERCO DI VIVERE ATTIMO PER ATTIMO SENZA CURARMI DEL DOMANI MA A VOLTE E' COSI' DIFFICILE.... BACIOTTOLOTTO .... DEB...

15 giugno, 2006 17:26  
Anonymous pinter said...

vento, mare, correnti d'aria, oh va che non siamo nello spazio!!!adesso te lo dico come' la storia, NOI NON SIAMO PADRONI DEL NOSTRO DESTINO, TUTTE LE NOSTRE DECISIONI SONO PRESE A SECONDA DELLE CIRCOSTANZE, QUESTA E' L'IDEA CHE MI SONO FATTO IO, IL LATO BUONO E' CHE NON SEI LIBERO DI SCEGLIERE E QUINDI NON ESISTONO SBAGLI, GUARDA IL FILM SLEEPING DOORS. ho scritto in grande cosi almeno te lo ficchi in testa

17 giugno, 2006 14:26  
Blogger Pier said...

Pinter, io penso invece che siamo liberi di scegliere, magari con margini di manovra limitati ma scegliere si può.
Se come dici tu non siamo nello spazio, penso che non siamo nemmeno sui binari di un treno che non possiamo comandare, e non mi sembra una grande libertà sapere che non puoi sbagliare perchè la strada è segnata o la decide il macchinista...
E poi tu stesso sostieni che le decisioni le prendiamo a seconda delle circostanze, e non il contrario, cioè non sono le circostanze a decidere per noi. Quindi se decidiamo, scegliamo, non ti pare?

17 giugno, 2006 16:43  

Posta un commento

<< Home