Frammenti di (Pier)Pioggia

Pensieri e parole alla ricerca di un'identità

venerdì, luglio 28, 2006

Il bar Bellaria (9): Il videopoker

All'interno del bar ci sono tante attrazioni (oltre a quelle già citate) che permettono di occupare il tempo in maniera costruttiva. Una di queste è il primo videopoker, che in realtà di video ha proprio poco, giusto uno spartano display a quarzi rossi che quando esce una combinazione di numeri vincente emette una serie di suoni simili a quelli di una navicella spaziale che non ha superato la revisione. In alternativa può emettere un singolo suono molto grave, a seguito del quale diversi astanti si toccano lo stomaco e si guardano sospetti pensando ad un'improvvisa epidemia di meteorismo.
In realtà l'occupazione preferita dei giocatori di videopoker consiste nel capovolgere la macchinetta (operazione tra l'altro non facile, vuoi per le dimensioni intrinseche dell'oggetto che ricorda un sarcofago egiziano, vuoi per la vicinanza di Greta) e recuperare abusivamente i soldi immessi da altri giocatori. Uno dei più smaliziati nell'effettuare questa truffa è Bisicchino, un giovane di piccola statura e dai raffinati lineamenti del viso; infatti è soprannominato "Mariangela", per via della somiglianza con la figlia di Fantozzi. Nei periodi di massima forma riesce anche a farsi un mezzo stipendio a settimana che si beve regolarmente in alcool. Purtroppo per Bisicchino (ma per fortuna del suo fegato), il sig. Carlo un giorno lo ha colto sul fatto capovolgendo lui, e ai suoi tentativi di spiegazione ha risposto:
« Oltre che fetent 'è pure bugiard »
Dopo questo spiacevole episodio il sig. Carlo provvede a rinforzare con catene e lucchetti corazzati la stabilità del videopoker, in un intreccio metallico dal quale nemmeno lo stesso Houdini sarebbe mai riuscito a liberarsi.

9 Comments:

Blogger Carmen said...

MmMm il videopoker non ce lo voglio nel bar non mi garba .. e non vogliio nemmeno "mariangela" attenterebbe tutti i giorni alla mia salute con la sua vista!!! Pero' va benissimooo mettere pacman gioco nuovissimo e rivoluzionario !!!!

28 luglio, 2006 11:21  
Blogger Pier said...

Ottima idea, Carmen! A Pac-Man giocavo spesso anch'io, per lungo tempo è stato il videogioco più giocato al bar. Almeno fino a quando non ne sono arrivati altri! :-)

28 luglio, 2006 11:46  
Anonymous gidibao said...

Sono andato in rovina per giocare a Pacman :-) e Frogger, l'hai mai provato?... Oggi però brucio i tappetini del mouse (laser) con Oblivion... altra roba ;)

Ma che belli i racconti del bar di Bellaria Pier: molto suggetivi e scritti in ottima forma.

buon fine settimana :-)

29 luglio, 2006 00:23  
Anonymous dearwanda said...

delizioso questo raccontino. Mi ricordi un po' il Moravia dei Racconti Romani! Complimenti davvero!
dearwanda

29 luglio, 2006 03:58  
Anonymous Serse said...

gidibao: non è il "bar di Bellaria", ma è proprio IL BAR BELLARIA, ben lontano dalla località balneare... qui abbiamo il mare a quadretti!!!

30 luglio, 2006 15:33  
Blogger Pier said...

Gidi: ha ragione Serse, il nostro mare sono le risaie, che adesso si stanno colorando di verde... Come a causa delle alghe anche il mare vero :-(
Grazie per i complimenti, a frogger avrò giocato si e no un paio di volte. Cmq anche oggi quando mi capita di giocare sul pc mi butto sul mame, i nuovi giochi tecnologici sono troppo evoluti per me! :-)

Dearwanda: Innanzitutto benvenuta! Grazie per i tuoi complimenti e per il mega paragone, anche se purtroppo Moravia lo conosco pochissimo :-(
Tra poco vengo a fare un giro da te!

Serse: grazie per la puntualizzazione! Piaciuti gli alan parsons ieri sera?

31 luglio, 2006 08:37  
Anonymous Anonimo said...

Here are some links that I believe will be interested

09 agosto, 2006 10:40  
Anonymous Anonimo said...

I like it! Good job. Go on.
»

10 agosto, 2006 13:24  
Anonymous Anonimo said...

Really amazing! Useful information. All the best.
»

16 agosto, 2006 00:09  

Posta un commento

<< Home